Home / Articoli / Come trovare un terreno edificabile

Come trovare un terreno edificabile

Spesso mi capita di parlare con persone che sono interessate a costruirsi una casa nuova ma non sanno come trovare un terreno edificabile. In questo articolo fornisco quindi un elenco di “attività” che si possono svolgere per trovare il terreno su cui costruirsi una casa nuova.

1. Individuate innanzi tutto la zona, il paese o i paesi che potrebbero interessarvi. Non limitate troppo le vostre ricerche. Visto che comunque dovrete prendere l’auto per spostarvi (questo avviene ahimè anche in città!) qualche chilometro in più o in meno non fa molta differenza. Analizzate bene assieme al vostro partner quali sono i fattori per voi importanti: spesso rimaniamo legati ad una zona senza sapere bene perché, quando magari al di là della collina potremmo trovare il luogo che fa per noi.

2. una volta individuata la zona cercate le agenzie immobiliari del luogo e andateci a parlare o chiamatele per telefono. Parlate con più agenzie possibili e non fermatevi alla prima. Potrebbe essere che la agenzia che avete interpellato non tratti quel terreno e che vi dica che in zona non c’è niente mentre magari il suo competitor nell’altra via ha proposte che potrebbero fare al caso vostro.

Inoltre l’agente immobiliare magari è a conoscenza di un terreno che un tecnico di sua conoscenza sta trasformando in edificabile e che non è ancora in pubblicità. In questo caso i tempi si allungano ma potreste essere tra i primi a scegliere i lotti edificabili.

3. Provate ad andare presso l’Ufficio Tecnico Comunale, Edilizia Privata, (guardate prima su internet nel sito del comune gli orari di ricevimento al pubblico) e chiedete quali sono i nuovi terreni o le nuove lottizzazioni in vendita nel comune. Nei comuni di grandi dimensioni probabilmente non avrete molta assistenza perché la persona con cui parlerete non può conoscere tutte le situazioni ma nei comuni piccoli, dove i tecnici comunali sono 3 o 4 si conoscono probabilmente tutte le realtà del territorio.

4. Guardate su internet in vari siti cercando “terreni edificabili” o “terreni”.

Potete iniziare la ricerca consultando questi siti:

http://www.casa.it

http://immobiliare.it

http://www.soloterreni.it

http://www.terreno.it

http://www.subito.it

http://www.caasa.it

http://www.terrenoedificabileresidenziale.it

http://www.idealista.it

Naturalmente sono moltissimi i siti da consultare, più o meno visibili e più o meno affermati, ma con quelli che ho elencato qui sopra ci si può fare un idea. Se ne avete altri da aggiungere, magari nuovi, inviatemeli pure.

5. Per chi ha tempo e può pensare di essere abbastanza libero in rapporto alla zona, anche i siti di aste giudiziarie possono essere consultati. Ci sono molti siti che gratuitamente danno pubblicità alle aste giudiziarie in essere, ogni tanto qualche terreno edificabile si trova, anche se la quasi totalità delle aste riguardano immobili residenziali. In questo caso comunque vi consiglio di farvi affiancare da un tecnico che vi segnali eventuali criticità presenti nelle perizie che potete scaricare.

6. Mettete in atto il classico passa parola, parlando e accennando la vostra ricerca a più persone possibili, le persone di solito sono ben disposte ad aiutare gli altri con qualche notizia o segnalazione.  

7. Un tecnico può comunque darvi una mano per la ricerca del terreno, il suo scopo è quello di fare per voi successivamente il progetto e la direzione lavori della casa che andrete a costruire e quindi se tra i suoi contatti c’è qualche cliente che ha in vendita un terreno ve lo segnalerà di sicuro.

Noi siamo comunque disponibili a segnalare i terreni di clienti che conosciamo in zone a noi vicine, mentre possiamo darvi una mano, stabilendo un compenso minimo, nel caso non abbiate tempo in prima persona, per svolgere le attività sopra elencate.

Ricordate che se il terreno è venduto da Impresa ci sarà poi da aggiungere l’iva, (che oggi è il 22%) mentre se è venduto da privato ci sarà la tassa di registro, ipotecaria e catastale che è attorno al 10%. Per i valori esatti comunque rivolgetievi ad un notaio che prenda in esame il caso specifico. Se chiedete un preventivo delle spese notarili vi esporranno anche i relativi costi di tassazione.

Vi consiglio comunque, se non lo avete già fatto, di leggere la mia guida gratuita semplicemente Cliccando Qui

Buona ricerca!